cinghia sincrona

Guasti della cinghia sincrona: sei modi in cui possono verificarsi Leave a comment

Le cinghie sincrone possono trasmettere una coppia elevata senza il potenziale di slittamento, grazie all’impegno positivo tra i denti della cinghia e le scanalature della puleggia.

Tuttavia, le prestazioni dei sistemi di trasmissione a cinghia sincrona possono essere influenzate da errori di installazione, condizioni di applicazione impreviste o dall’uso di componenti non adatti ai requisiti operativi. Ecco sei modi in cui le cinghie sincrone possono guastarsi e le loro cause più comuni.

Usura del bordo

Le pulegge flangiate forniscono il tracciamento delle cinghie sincrone resistendo alle forze laterali della cinghia mentre cerca di spostarsi da un lato all’altro sulla puleggia. Ma in alcuni casi, la cinghia può scorrere lungo la flangia ed esercitare una forza significativa su di essa, con conseguente usura sul bordo della cinghia. Cause comuni di usura dei bordi sono il disallineamento parallelo, l’utilizzo di una cinghia troppo larga per la puleggia selezionata o l’utilizzo di pulegge danneggiate o con una finitura superficiale ruvida.

Incrinarsi

La rottura della cinghia di solito si verifica parallelamente ai denti, nelle aree tra i denti (denominate “aree di terra”). Le crepe sono spesso associate a problemi di temperatura: una temperatura troppo bassa all’avvio o troppo alta durante il funzionamento, che causa l’indurimento e la rottura del materiale a causa della flessione. Altre cause di rottura della cinghia sono un gruppo puleggia inclinato o l’esposizione a sostanze chimiche.

Rottura a trazione

Questo tipo di guasto è tipicamente dovuto a crimpature o carichi d’urto gravi sulla cinghia. L’aggraffatura produce spesso uno strappo lungo la cinghia e può essere causato da un uso improprio della cinghia, da una tensione inadeguata, da un diametro della puleggia troppo piccolo o da detriti nel sistema di trasmissione. I carichi d’urto spesso provocano uno strappo angolato attraverso la cinghia e possono essere accompagnati da taglio dei denti.

Eccessiva usura dei denti

L’usura dei denti è un risultato normale dell’impegno positivo tra la cinghia e la puleggia ed è mitigata dai materiali della cinghia che sono resistenti all’usura. Tuttavia, un’usura eccessiva può derivare da una tensione eccessiva o insufficiente, un disallineamento, un carico eccessivo, detriti nel sistema di trasmissione, una puleggia danneggiata o una puleggia che non è conforme alle specifiche o non ha una durezza sufficiente. In condizioni operative normali, l’usura dei denti generalmente non influisce sulla durata della cinghia.

Taglio dei denti

Il taglio dei denti è un guasto catastrofico che può essere causato da carichi d’urto o disallineamento. Può anche essere il risultato di una tensione insufficiente, che causa una condizione nota come “autotensionamento” in cui i denti escono dalla puleggia. Quando ciò accade, il carico non viene più trasportato alle radici dei denti, ma piuttosto più in basso lungo i fianchi dei denti. Ciò fa sì che i denti si pieghino e ruotino, il che può farli strappare alla base e separarsi dalla cintura.

Cricchetto

Il cricchetto è una condizione in cui le cinghie saltano o saltano i denti sulla puleggia. La causa principale del cricchetto è una tensione della cinghia insufficiente. Uno dei vantaggi delle cinghie sincrone, rispetto alle cinghie trapezoidali, è che una volta impostata correttamente la tensione, non è necessario ritensionare.

Sebbene i guasti alle cinghie sincrone possano verificarsi in molte forme, le pulegge generalmente si guastano in due modi: usura dei denti o rottura della flangia.

L’usura anormale o eccessiva dei denti della puleggia è tipicamente dovuta all’uso in un ambiente abrasivo, sebbene possano anche essere cause di disallineamento della puleggia, carico eccessivo e tensione impropria. Il guasto della flangia della puleggia è molto spesso il risultato di un disallineamento angolare o parallelo della puleggia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette + 6 =